About

Insegnare è imparare due volte

— Joseph Joubert —

Mi chiamo Fabiola, nella vita imparo… e poi “imparo due volte”*, insegnando.
Sono approdata nel mondo dell’educazione e della formazione nel 2017, dopo anni trascorsi nel “dietro le quinte” dell’editoria scolastica.
Accessibilità e inclusione sono i miei “pallini fissi” da allora e continuano a essere le mie direttrici di ricerca, come professionista e come cittadina del mondo.

Su spizelapis mi presento come mentore dell’apprendimento e formatrice in ambito di didattica inclusiva, tuttavia la mia esperienza è più vasta ed include il “mantello” di tutor dell’apprendimento dedicata a ragazzi con BES e insegnante di letteratura italiana, italiano come lingua seconda e lingue straniere.
Posso dire di avere alle spalle una storia caleidoscopica, composta da esperienze in contesti socio-culturali molto diversi tra loro, a contatto con la più variopinta umanità. E indovina?
Tutte le persone che ho incontrato e affiancato negli anni – pur nella loro irripetibile unicità – sono accumunate dai medesimi bisogni di base: essere viste realmente, venire ricevute per chi sono e trovare ciascuna il proprio modo di apprendere e camminare, di esprimersi, regalarsi con fiducia agli altri, cavalcare il mondo.

Questa per me è l’occasione più alta offerta dall’educazione, che si faccia a scuola oppure no: accompagnare i più giovani verso il divenire, che è anche sapere, che è anche agire con efficacia e consapevolezza – ma è prima, prima di tutto: “fare anima” insieme.

*Qualche esempio di cose che ho imparato dai miei studenti:

  • l’importanza dell’igiene interiore: essenziale fare un bagno di umiltà al giorno;
  • se l’alunno non raggiunge l’obiettivo, la prima cosa da mettere in discussione è il mio lavoro;
  • se non so una cosa, anziché arrampicarmi sugli specchi, è più proficuo dire “non so, cerchiamo insieme la risposta”;
  • l’integrità è la fonte più alta di autorevolezza;
  • credenziali e credibilità sono due cose diverse. Tuttavia, comprendo che anche le prime siano importanti: a questo link puoi visionare il mio curriculum vitae.

Facciamo due chiacchiere?

Caro genitore,

se senti che queste parole risuonano con la tua filosofia educativa e con le necessità del tuo bimbo, puoi contattarmi qui.

Caro docente, caro tutor, 

se hai piacere di scambiare idee, o desideri ricevere formazione e scaffolding nella realizzazione di uno stile didattico sempre più inclusivo, scrivimi!